Questo sito utilizza i cookie per le proprie funzionalità. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie CLICCA QUI

PRIVACY CENTER

Al fine di migliorare la navigazione del sito, vengono utilizzati i cookie per ricordare i dettagli di accesso e garantire un accesso sicuro e raccogliere statistiche per l’ottimizzazione delle funzionalità del sito.
Questi cookie consentono di analizzare l’uso del sito per misurare e migliorare le prestazioni. Sono utilizzati per analisi statistiche sulle modalità di navigazione degli utenti sul sito www.filipozzi.it. Lo Studio tratta i risultati di queste analisi statistiche in maniera anonima.

La misura è volta a sostenere le PMI e le reti di imprese che intendono guardare ai mercati internazionali, inserendo una figura professionale specifica.

1442839776508-YGT7E0C1-thumbnail-21043

Il Ministero dello Sviluppo Economico, mediante comunicato, ha reso noto lo stanziamento di finanziamenti, i cosiddetti Voucher per l’internazionalizzazione, a favore di micro, piccole e medie imprese che intendono guardare ai mercati internazionali inserendo nella propria azienda, per almeno sei mesi, un Temporary Export Manager o TEM, figura professionale specializzata nello studio, progettazione e gestione dei processi e dei programmi relativi ai mercati esteri.

a) Soggetti beneficiari

I soggetti beneficiari risultano essere tutte le PMI, in forma di società di capitali o cooperative nonché reti di imprese tra PMI, che soddisfino i seguenti requisiti:
– occupazione di meno di 250 persone,
– fatturato annuo non superiore ai 50 milioni di euro, ma pari almeno a 500.000 euro,
– oppure il cui totale di bilancio annuo non supera i 43 milioni di euro.

b) Misura del beneficio

Il finanziamento si sostanzia sotto forma di voucher a fondo perduto di 10.000 euro, che sarà erogato a saldo ed in un’unica soluzione a seguito di presentazione di tutta la documentazione necessaria alla rendicontazione della spesa.
Tuttavia per avere accesso al voucher a fondo perduto di 10.000 euro, l’impresa deve intervenire con un cofinanziamento di almeno 3.000 euro

c) Come accedere al finanziamento

Per accedere al finanziamento le imprese interessate potranno registrarsi mediante procedura informatica nella sezione “Voucher per l’internazionalizzazione” nel sito del MISE.
Una volta effettuata la registrazione si potrà consultare l’elenco delle società di servizi TEM, stilata dallo stesso Ministero, da cui si potrà attingere per l’individuazione della figura consulenziale prescelta.
Una volta ottenuta la password di accesso alla procedura e stipulato il contratto con una delle società presenti nell’elenco, si potranno avviare e completare le fasi di compilazione della domanda di accesso alle agevolazioni.
Infine fino alle ore 17.00 del 02.10.2015, le istanze di accesso finalizzate e firmate digitalmente dovranno essere presentate esclusivamente online.

Fiscale

Comments are closed.

« »