Questo sito utilizza i cookie per le proprie funzionalità. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie CLICCA QUI

PRIVACY CENTER

Al fine di migliorare la navigazione del sito, vengono utilizzati i cookie per ricordare i dettagli di accesso e garantire un accesso sicuro e raccogliere statistiche per l’ottimizzazione delle funzionalità del sito.
Questi cookie consentono di analizzare l’uso del sito per misurare e migliorare le prestazioni. Sono utilizzati per analisi statistiche sulle modalità di navigazione degli utenti sul sito www.filipozzi.it. Lo Studio tratta i risultati di queste analisi statistiche in maniera anonima.

 

Ricordiamo che, ai sensi della Legge n. 68/1999,  i datori di lavoro che occupano almeno 15 dipendenti sono obbligati ad assumere un numero di soggetti disabili variabile in funzione del numero di lavoratori validi e computabili che risultano in forza in azienda.

In particolare, il numero delle assunzioni obbligatorie è :

TABELLA
Con specifico riferimento alle aziende che occupano da 15 a 35 dipendenti, fino al 31 dicembre 2016 l’obbligo di assunzione del disabile insorgeva solo in caso di una nuova assunzione, intendendo per tale quella che risulta “aggiuntiva rispetto al numero dei dipendenti in servizio” .

 

LA NOVITÀ!

Con effetto dal 1° gennaio 2017, a seguito delle modifiche apportate dal D.Lgs. 151/2015, l’insorgenza dell’obbligo di assunzione di lavoratori disabili non è più subordinata, per le aziende che occupano da 15 a 35 dipendenti  all’effettuazione di una “nuova assunzione”.

Pertanto, l’ obbligo di assumere scatta automaticamente al raggiungimento del limite di 15 lavoratori computabili.

Lavoro

Comments are closed.

« »