Questo sito utilizza i cookie per le proprie funzionalità. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie CLICCA QUI

PRIVACY CENTER

Al fine di migliorare la navigazione del sito, vengono utilizzati i cookie per ricordare i dettagli di accesso e garantire un accesso sicuro e raccogliere statistiche per l’ottimizzazione delle funzionalità del sito.
Questi cookie consentono di analizzare l’uso del sito per misurare e migliorare le prestazioni. Sono utilizzati per analisi statistiche sulle modalità di navigazione degli utenti sul sito www.filipozzi.it. Lo Studio tratta i risultati di queste analisi statistiche in maniera anonima.

Il credito d’imposta sarà pari a 15% del costo dei beni sulla parte che eccede la media degli ultimi cinque anni
Il Decreto Sviluppo prevede, all’articolo 1, un credito d’imposta per gli investimenti (acquisti, anche tramite leasing) in macchinari nuovi, pari al 15% del costo di beni strumentali della categoria Ateco28 effettuati fino al 30 giugno 2015, per la parte che supera la media degli ultimi cinque anni, escludendo nel calcolo l’esercizio con l’investimento maggiore. Il credito si utilizza mediante compensazione nel modello F24 in tre rate annuali di pari importo a partire dal 1° gennaio del secondo anno successivo a quello dell’investimento.

Fonte: Il Sole 24 Ore

Fiscale

Comments are closed.

« »