Questo sito utilizza i cookie per le proprie funzionalità. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie CLICCA QUI

PRIVACY CENTER

Al fine di migliorare la navigazione del sito, vengono utilizzati i cookie per ricordare i dettagli di accesso e garantire un accesso sicuro e raccogliere statistiche per l’ottimizzazione delle funzionalità del sito.
Questi cookie consentono di analizzare l’uso del sito per misurare e migliorare le prestazioni. Sono utilizzati per analisi statistiche sulle modalità di navigazione degli utenti sul sito www.filipozzi.it. Lo Studio tratta i risultati di queste analisi statistiche in maniera anonima.

 

180214_LeggeFinanziaria600

Le novità della Legge di Bilancio 2018
a favore delle imprese.

Ecco le misure della Legge Finanziaria che vi presentiamo oggi:

  • proroga
    • super-ammortamento
    • iper-ammortamento
  • credito d’imposta
    • per spese di formazione
    • per costi per prodotti o servizi culturali creativi
    • per esercenti della vendita al dettaglio di libri
  • abrogazione scheda carburante
  • tassazione utili da società
  • rivalutazione terreni e partecipazioni
  • esonero contributivo coltivatori diretti e Iap
  • fatture elettronica

Proroga super-ammortamento
Estesa agli acquisti di beni strumentali nuovi effettuati fino al 31.12.2018 (30.06.2019 a condizione che entro il 31.12.2018 sia accettato il relativo ordine e siano pagati acconti almeno pari al 20% del costo di acquisizione) il beneficio del super-ammortamento.
La maggiorazione passa dal 40% al 30%.

Proroga iper-ammortamento
Estesa agli acquisti effettuati entro il 31.12.2018 (31.12.2019 a condizione che entro il 31.12.2018 sia accettato il relativo ordine e siano pagati acconti almeno pari al 20% del costo di acquisizione).
Prorogata anche la possibilità di aumentare il costo di investimenti in beni immateriali strumentali all’investimento principale (software, piattaforme e applicazioni per la gestione ed il coordinamento della logistica, software e servizi digitali…)

Credito d’imposta per spese di formazione
Alle imprese che effettuano attività di formazione dipendenti per acquisire o consolidare conoscenze tecnologiche previste dal Piano Nazionale Impresa 4.0 è previsto un credito di imposta pari al 40% del costo aziendale del personale dipendente occupato nella formazione.
E’ esclusa dall’agevolazione la formazione ordinaria/periodica.

Bonus creatività
Introdotto un credito di imposta del 30% dei costi sostenuti per lo sviluppo, la produzione e la promozione di prodotti o servizi culturali creativi. Ne hanno diritto le imprese che hanno come oggetto sociale l’ideazione, la creazione, la produzione, lo sviluppo, ecc. di prodotti culturali.
Questi devono intendersi come opere dell’ingegno inerenti la letteratura, musica, arti figurative, cinematografia…

Bonus librerie
Previsto un credito di imposta a favore degli esercenti attività operanti nel settore della vendita al dettaglio di libri. Il credito di imposta è parametrato agli importi pagati a titolo di Imu, Tasi e Tari dei locali dove si svolge l’attività di vendita. L’importo è stabilito nella misura massima di 20.000 euro.

Abrogazione scheda carburante
Dal 01.07.2018 è soppresso l’uso della scheda carburante per documentare gli acquisti di carburante per autotrazione.
La detrazione dell’Iva e la deduzione del costo sarà possibile se l’acquisto è certificato da fattura elettronica ed il pagamento avviene tramite carte di credito, debito o prepagate.

Tassazione utili da società
Eliminata la distinzione di tassazione tra partecipazioni qualificate e non.
Dal 2019 le plusvalenze derivanti da cessione di partecipazione qualificate e non saranno soggette ad imposta sostitutiva del 26% (in passato lo erano solo quelle non qualificate).
Per i dividendi vige una disciplina transitoria (con applicazione delle vecchie norme) che riguarderà gli utili prodotti fino al 2017 e distribuiti con delibere dal 2018 al 2022.

Rivalutazione terreni e partecipazioni
Sono riaperti i termini per la rivalutazione di terreni (edificabili o agricoli) e di partecipazioni in società non quotate, possedute al 1° gennaio 2018. L’aliquota è fissata all’8% ed il termine di versamento e di redazione della perizia è stabilito al 30.06.2018.

Esonero contributivo coltivatori diretti e Iap
Previsto un esonero contributivo, complessivamente quinquennale, a coltivatori diretti e IAP (imprenditori agricoli professionali) di età inferiore a 40 anni che si si iscrivono per la prima volta alla previdenza agricola nel 2018. L’esonero è pari a

  • al 100% per i primi 36 mesi;
  • al 66%, per ulteriori dodici mesi;
  • al 50%, per ulteriori dodici mesi.

Fattura elettronica
Dal 01.01.2019 tutte le cessioni di beni e prestazioni di servizi dovranno essere documentate da fatture elettroniche.

Fiscale

Comments are closed.

« »